Messaggi Popolari

Scelta Del Redattore - 2019

Verniciatura: errori comuni

Per iniziare, il pittore deve valutare la qualità della base. Per questo, viene utilizzato principalmente il controllo visivo. Questo determina il tipo e le condizioni del materiale di base, il danno visibile, identifica gli errori tecnologici nella sua implementazione.

L'ultimo decennio sul mercato russo delle costruzioni è stato caratterizzato dall'emergenza attiva di un gran numero di nuovi materiali e tecnologie per l'edilizia. Il loro aspetto ha cambiato sia l'approccio all'esecuzione delle opere, sia le tendenze generali nella decorazione degli interni e delle facciate. Così, ad esempio, la pittura di pareti e soffitti è tornata attuale, ma a un livello tecnologico più elevato. Ciò è assicurato, in primo luogo, dal miglioramento qualitativo delle proprietà decorative e operative dei rivestimenti di vernici e vernici e dall'espansione dei tipi di basi per la colorazione.
I costruttori domestici devono imparare nuove tecnologie avanzate in movimento, imparando spesso dai propri errori. Sfortunatamente, non ci sono praticamente centri di addestramento specializzati, supporto commerciale competente e supporto tecnico. Di conseguenza, quando si esegue il lavoro, vengono violate le regole tecnologiche elementari ei costruttori si aspettano che il materiale di finitura di alta qualità copra tutti i difetti nelle fasi preparatorie del lavoro. Tuttavia, le statistiche delle dichiarazioni sui rivestimenti di vernice mostrano che:
- circa il 70% di tutte le cause di difetti è una preparazione impropria della base,
- circa il 15% - la scelta sbagliata del sistema di verniciatura,
- circa il 10% - non conformità con la tecnologia dell'applicazione
- e solo il 5% - vernice di scarsa qualità.
Preparazione della Fondazione
Per iniziare, il pittore deve valutare la qualità della base. Per questo, viene utilizzato principalmente il controllo visivo. Questo determina il tipo e le condizioni del materiale di base, il danno visibile, identifica gli errori tecnologici nella sua implementazione. Il tipo e la composizione della base consente di valutare il suo effetto sul rivestimento e scegliere il sistema di verniciatura corretto. La base può essere fatta di materiali organici o inorganici, avere una struttura porosa o densa. Inoltre, è necessario valutare quanto sia pulito e asciutto, sulle basi in calcestruzzo non ci dovrebbe essere grasso per casseforme. Colpendo l'intonaco, vengono determinati eventuali vuoti o peeling. Se la vecchia vernice viene utilizzata come base, la sua resistenza può essere determinata testando con un nastro adesivo: è necessario attaccarlo alla superficie e quindi strapparlo bruscamente. Se il rivestimento non è rotto, la sua resistenza è sufficiente.
È molto importante per la corretta esecuzione della verifica del lavoro dell'assorbimento della base. Per fare ciò, utilizzare la superficie di bagnatura. A seconda della velocità di assorbimento dell'umidità, si distinguono: altamente assorbenti, normalmente assorbenti e debolmente assorbenti. Se l'acqua raggiunge rapidamente la base, l'applicazione di composizioni diluite con film interrompe il processo di formazione del film e il rivestimento non acquisisce forza sufficiente. Pertanto, in questo caso è necessario utilizzare primer speciali.
Un problema serio è la diseguale capacità di assorbimento di diverse parti della base. Questo può accadere quando si utilizzano materiali diversi alla base. Se questa distinzione non viene eliminata, i confini di transizione saranno evidenti sulla verniciatura finita.E se, come risultato dell'ispezione, viene rilevato sfarinamento o distacco della base, la presenza di tale difetto può portare al fatto che il rivestimento superiore si sfilaccia assieme allo strato superiore della base. Nell'identificare tali proprietà della base, è necessario utilizzare primer speciali per loro. Devono essere non pigmentati e a dispersione sottile, sufficientemente liquidi e ben penetrati nei capillari, non molto rapidamente secchi, fornire adesione per i successivi rivestimenti, non formare un film spesso.
Quando applicati, questi primer non dovrebbero formare un film lucido. Le superfici con assorbenza normale e uniforme non sono necessariamente trattate con primer speciali; è sufficiente applicare la vernice con una piccola aggiunta di acqua (la percentuale di diluizione è solitamente indicata nella descrizione). È quindi possibile applicare il livello finale senza diluire. I substrati a bassa assorbenza sono trattati con primer pigmentati che hanno un'adesione particolarmente elevata o formano composti chimici con una base. Sono applicati in uno strato sufficientemente spesso e fungono da ponte di collegamento tra la base e il successivo rivestimento.
Sotto l'intonaco decorativo e intonaco utilizzato primer con l'aggiunta di sabbia fine di quarzo. Quindi non sono necessari metodi obsoleti per migliorare l'adesione dello strato decorativo con le tacche di base o di disegno o il montaggio di una rete speciale.
Selezione del sistema
La giusta scelta del sistema di verniciatura garantirà una durata ottimale e allo stesso tempo eviterà costi inutili. La scelta più comune è tra acrilico, silicato e silicone. Quando si sceglie un sistema, è necessario prendere in considerazione i requisiti operativi per il rivestimento, le loro proprietà fisiche e le caratteristiche dello schema di colori.
Le vernici acriliche in dispersione contengono polimeri o copolimeri acrilici come legante. I sistemi basati su di essi sono adatti a quasi tutte le basi utilizzate nella costruzione. I rivestimenti con vernici acriliche hanno una buona permeabilità al vapore, ad es. permettere alla base di "respirare". In condizioni operative normali, forniscono la combinazione ottimale di prezzo / qualità. Inoltre, tali rivestimenti offrono le maggiori possibilità per la progettazione del colore delle superfici.
Nei materiali a base di silicato, il vetro di potassio liquido viene usato come materiale filmogeno, che viene ottenuto fondendo insieme potassio e quarzo, quindi sciogliendo il prodotto risultante in acqua. Questo legante si riferisce al minerale. La formazione del film, a differenza delle vernici acriliche, si verifica in seguito a una reazione chimica in due fasi. Le pitture ai silicati vengono utilizzate principalmente per la verniciatura di basi minerali, ad esempio calcestruzzo, mattoni in silicato, ecc., Nonché superfici precedentemente verniciate con vernici minerali. Hanno la più alta permeabilità al vapore acqueo e all'anidride carbonica, quindi questa è la soluzione migliore quando si verniciano edifici di vecchi edifici e monumenti architettonici.
Una proprietà importante dei rivestimenti ai silicati è che non supportano lo sviluppo di microrganismi e quindi non richiedono speciali additivi biocidi. Tuttavia, l'elevata alcalinità della vernice rende necessario, quando applicato, proteggere il vetro, l'alluminio e la pietra naturale dagli spruzzi, che possono lasciare macchie indelebili. Per la colorazione è necessario utilizzare solo pigmenti di vetro di potassio liquidi resistenti agli alcali e resistenti, pertanto la gamma di colori dei materiali silicati è molto limitata.
Le vernici al silicone sono tra le vernici più moderne. Combinano quasi tutte le migliori proprietà delle vernici acriliche e ai silicati.Prima di tutto, è alta permeabilità al vapore acqueo e anidride carbonica (nelle pitture al silicone, queste figure sono vicine al silicato), ma con una superficie idrorepellente elevata. Sono adatti a quasi tutti i tipi di superfici minerali, ben compatibili con le vernici sia minerali che sintetiche. I rivestimenti siliconici, come i rivestimenti silicati, non supportano lo sviluppo di microrganismi. Pertanto, non richiedono l'uso di speciali additivi fungicidi e algici.
Le vernici al silicone hanno le migliori proprietà decorative e operative dei rivestimenti. L'unico inconveniente che limita il loro utilizzo è il loro alto costo.
Applicazione di pittura
Come è noto, le funzioni principali dei rivestimenti per vernici e vernici sono decorative e protettive. La buona copertura e il candore offrono funzioni piuttosto decorative. Ma affinché il rivestimento soddisfi le sue esigenze di resistenza all'umidità, resistenza all'abrasione, resistenza alle influenze climatiche, è necessario ottenere un certo spessore del film essiccato. Per i rivestimenti di facciata, di solito si tratta di 100-120 micron, ovvero circa 200 ml di pittura per 1 m2. L'applicazione di strati più sottili porta a difetti nella verniciatura e, in futuro, a danni alle strutture circostanti.
Se si applicano vernici liquide per ottenere un film spesso su superfici verticali, sarà necessario applicare almeno 4-5 strati. Se si utilizzano vernici tixotropiche di alta qualità, è possibile ottenere tale rivestimento in un'unica passata. (Le pitture tixotropiche hanno una consistenza densa in uno stato calmo, quando si sciolgono gli effetti meccanici e dopo aver rimosso un tale impatto, acquisiscono nuovamente una consistenza simile al gel). Inoltre, le vernici tixotropiche consentono l'utilizzo del metodo più progressivo e produttivo di irrorazione airless - Airless.
Pittura colorante
La tinteggiatura è uno dei temi importanti e molto importanti. Per la colorazione, è possibile utilizzare sia la colorazione manuale che quella del computer. La colorazione computerizzata è più conveniente per i costruttori, richiede costi di manodopera minimi, soprattutto quando si eseguono grandi volumi di lavoro. Per i materiali coloranti di alta qualità deve avere un dosaggio molto preciso sia in volume che nei singoli componenti. Basi ben progettate consentono di cadere con precisione nel colore, indipendentemente dal numero di colori colorati, e garantiscono le prestazioni delle proprietà dichiarate del rivestimento.
Con piccoli volumi, la colorazione manuale è ancora rilevante. Qui puoi scegliere la colorazione di colori a colori o paste pigmentate universali che non contengano leganti. Le paste universali consentono di colorare come vernici a base d'acqua e di smalto contenente solvente. Tuttavia, con l'uso illetterato di paste pigmentate, è facile disturbare l'equilibrio tra la quantità di legante e aggregato e, ad esempio, invece di un rivestimento resistente all'abrasione, ottenere una superficie che si sporca con una salvietta asciutta o un rivestimento leggermente bruciabile. L'uso di inchiostri a colori contenenti un legante nella sua composizione è possibile solo per materiali con lo stesso legante. Ma l'affidabilità e la qualità di questo metodo sono più elevate, quindi sono preferibili per la colorazione manuale.
sfruttamento
Durante il funzionamento è necessario tenere conto del fatto che non ci sono rivestimenti per pittura eterni. Proteggendo la base dagli effetti dannosi, si consuma. Tuttavia, un rivestimento adeguatamente realizzato fornirà una copertura di qualità con una lunga durata. La durata dei rivestimenti dipende da molti motivi: questa è la tecnologia di applicazione e l'effetto sul rivestimento durante il funzionamento. Ad esempio, i rivestimenti di facciata su acrilico II servono per 8-10 anni e in condizioni benigne durano molto più a lungo (ad esempio, la facciata è all'ombra o è coperta da una visiera).Ma se durante l'esecuzione del lavoro sono stati osservati tutti gli aspetti tecnologici, l'aggiornamento della copertura può essere eseguito senza grandi spese finanziarie. Di conseguenza, le strutture dipinte dureranno a lungo e non creeranno ulteriori problemi per i loro proprietari.
Pertanto, iniziando una nuova costruzione, è più saggio completare immediatamente la qualità di tutte le fasi del lavoro, senza cadere in un risparmio eccessivo. Ciò consentirà di evitare costi significativi successivamente per i lavori di riparazione e restauro.
Basato su rmnt.ru

Guarda il video: SATA - Verniciare correttamente (IT) (Luglio 2019).

Lascia Il Tuo Commento