Messaggi Popolari

Scelta Del Redattore - 2019

Grandi dimensioni. Piantare, curare

Qualsiasi trapianto è uno stress per la pianta, specialmente per un adulto. Piantare alberi di grandi dimensioni è preferibile in inverno, mentre il terreno è abbastanza solido.

In questo momento, l'albero trapiantato non richiede cure. Quando si trapianta un albero adulto, devono essere presi in considerazione molti fattori che ne influenzano la sopravvivenza. Naturalmente, un albero sano senza congelamento, scottature solari, danni meccanici darà ai proprietari molto meno problemi. Una condizione importante è la preparazione competente di una pianta di grandi dimensioni per il trapianto. Pertanto, un albero con un diametro del tronco di 15 cm dovrebbe avere un minimo di 150 cm. Senza un'adeguata cura, un albero trapiantato deve affrontare molti pericoli, indipendentemente dal fatto che sia grande o meno. Essiccazione in assenza della necessaria irrigazione, deterioramento dell'aspetto con introduzione insufficiente di fertilizzanti speciali per nutrire l'albero e gli stimolanti, l'insorgere di malattie fungine e virali - tutti questi fattori non aggiungono bellezza e effetto decorativo a nessuna pianta.
Krupnomery in generale può morire molto rapidamente se non vengono sistematicamente curati. Particolare attenzione dovrebbe essere prestata alle piante di grandi dimensioni nel primo anno dopo la semina e prendere misure immediate in caso di eventuali cambiamenti negativi, come ad esempio una crescita più lenta dei germogli, la comparsa di fogliame piccolo e pallido.
Cosa ci prepara il giorno a venire?
Cos'altro spiacevole minaccia svezhedravnennyh di grandi dimensioni? Il loro apparato radicale può essere soggetto a decomposizione con umidità impropria, che è possibile con una certa forma di sollievo. A volte c'è un aumento delle acque di riferimento, a causa del quale il sito diventa paludoso. Se il materiale vegetale è già stato colpito dalla malattia o dal parassita, dopo il trapianto, di norma, tutti i disturbi sono esacerbati. Per le conifere, i parassiti del fusto, gli ermes, gli insetti squamosi sono pericolosi, per alberi frondosi, mangiatori di foglie, vermi e coleotteri, per gli alberi da frutto, gli ossiuri sono fruttuosi. Lo spettro di malattie a cui sono esposti gli alberi è molto ampio, ultimamente sono diffuse le macchie di corallo, le spugne delle radici e il decadimento.
Come affrontare tutte queste disgrazie? È necessario ispezionare regolarmente l'albero, effettuare trattamenti chimici regolari, per stimolare la crescita del sistema radicale di un grande metro nel processo di adattamento. In breve, dobbiamo fare tutto il possibile per migliorare l'immunità dell'albero. Da quanto forte impegno, il 90% dipende dalla sopravvivenza della pianta. Il restante 10% è un gruppo separato di fattori che non possono essere modificati durante l'assistenza post-garanzia. Questi includono: lo stato dell'albero prima di trasportarlo in un nuovo luogo di residenza, in altre parole, se l'albero è cresciuto forte e sano nell'asilo nido e le condizioni per il suo trasporto (cioè, con che cura e professionalità è stato trasportato il campione) e molto altro.
Ogni albero piantato necessita di monitoraggio e cura costanti. Per due o tre anni dopo la semina, le piante di grandi dimensioni dovrebbero essere costantemente monitorate. È necessario controllare sistematicamente il fissaggio degli alberi ai supporti, di volta in volta per modificare la posizione della fascia fissa sul tronco, a cui è collegata l'estensione, necessaria in modo che l'albero non si inclini o cada giù dal vento. A proposito, un buon allungamento che non permetta all'albero di barcollare è importante per il radicamento di un albero: se il tronco è fissato saldamente, è più facile che le radici crescano (i peli della radice sono strappati dai pendii).
Come fornire assistenza
Da un punto di vista legale, per l'implementazione della "manutenzione" post-garanzia, è necessaria solo una cosa: concludere un accordo tra il cliente e il contraente, stipulando in esso tutti i punti di assistenza per l'impianto. Ci sono due opzioni per la cura post-garanzia.La prima opzione è un contratto per la manutenzione stagionale che include irrigazione regolare a seconda delle condizioni climatiche e climatiche e delle caratteristiche del sito, trattamento del legno con prodotti chimici (se necessario) e nutrizione delle piante. Nelle fasi iniziali vengono effettuate le diagnosi: viene specificato il contenuto di varie sostanze nel suolo. Successivamente, a seguito dell'alimentazione dell'albero, il suo equilibrio viene portato ad un livello ideale. La seconda opzione: viaggi una tantum su richiesta del cliente. Il team di dendrologi in loco chiarisce lo scopo del lavoro e svolge le attività necessarie. Nella prima variante, lo specialista che osserva direttamente il quadro di progressione esegue regolarmente il monitoraggio sul sito. Nel caso di chiamate una tantum, questo momento viene perso e la questione di infettare un albero con parassiti o malattie è più acuta.
In media, le imprese paesaggistiche stimano la cura post-garanzia di un albero durante la stagione a 80 - 100 dollari. Ciò include la potatura, il trattamento dei parassiti, la concimazione con gli stimolanti della radice. Il numero standard di partenze per sito per stagione è da otto a dieci. Allo stesso tempo, la società può prendersi cura di impianti di grandi dimensioni piantati da un'altra società, a condizione che risultino redditizi. In altre parole, per il bene di uno o anche cinque alberi, lo specialista non andrà da nessuna parte, perché il denaro guadagnato per un viaggio è appena sufficiente per pagare il viaggio stesso. Un'altra cosa è se sul sito sono piantate 20 piante di grandi dimensioni o si assume una cura complessa per l'intero giardino, in cui c'è abbastanza lavoro.
Un'azienda interessata agli alberi che ha piantato per attecchire bene può inviare uno specialista al sito anche dopo il periodo di garanzia, se vi è il rischio di piantare oidio o l'invasione di afidi nell'area. Tuttavia, l'implementazione e il pagamento di questo tipo di forza maggiore dovrebbero essere discussi in anticipo con il rappresentante dell'azienda del paesaggio. Secondo alcuni esperti, nel primo anno dopo il trapianto di piante di grandi dimensioni, di norma non dovrebbero essere alimentati con altro che il preparato Kornevin prodotto in Russia, che stimola la formazione delle radici. Tuttavia, il principale mezzo raccomandato da esperti paesaggisti non è solo l'irrigazione regolare, ma molto frequente. E qui c'è un problema che i designer di Mosca chiamano il "problema dei giardinieri". Perché, in linea di massima, i giardinieri qualificati dovrebbero eseguire questa irrigazione regolare. E loro non lo sono.
Sono nato un giardiniere
"Molto spesso i nostri clienti ci chiedono di raccomandare loro un buon giardiniere", dice Yulia Bezmaternykh, paesaggista della nota azienda di Ecodesign. "Il che è abbastanza logico, è il giardiniere che conosce ogni albero in questa zona e per questo dovrebbe prendersi cura del giardino ha un vantaggio rispetto al nuovo arrivato, ma idealmente: in realtà, trovare un giardiniere qualificato è difficile ... "
Ora i giardinieri servono spesso come addetti alle pulizie, principalmente impegnati a rastrellare le foglie cadute, spazzare i binari, gettare il compost, tagliare rami e altri lavori fisici duri. Naturalmente, tutto ciò deve essere fatto, ma oltre ai muscoli sviluppati, il giardiniere deve disporre di una solida riserva di conoscenza speciale, e questo "bagaglio intellettuale" deve crescere, perché di volta in volta appaiono nuovi preparati e vengono sviluppati nuovi metodi di cura delle piante. E se i proprietari del giardino hanno deciso di acquistare Krupnomer, che ha bisogno di un occhio e di un occhio, "un contadino con una pala" di un villaggio vicino non è in grado di eseguire una vera e propria cura per questi adulti, ma con "personaggi" così delicati. Inoltre, a giudicare dalle lamentele di molti paesaggisti, i "giardinieri dell'aratro" non si affrettano a portare avanti le complesse raccomandazioni di persone ben informate.E uno specialista altamente qualificato con un'istruzione superiore difficilmente accetterà di sedersi su una terra straniera trasportando secchi d'acqua sulla quercia appena piantata. Di conseguenza, molti clienti non hanno più nulla da fare se non rivolgersi a un'azienda del paesaggio ...
"La nostra azienda si occupa anche degli alberi che abbiamo piantato direttamente (i proprietari delle trame firmano spesso un accordo per ulteriori manutenzioni) e quelli che non sono stati piantati da noi Nella nostra azienda, un albero viene piantato per una garanzia di due anni durante la piantagione", dice Konstantin Morozov, caposquadra del dipartimento di dendrologia della società Palisad, durante questo periodo, uno specialista visita il sito ed esamina l'albero almeno una volta ogni due settimane.Se, ad esempio, si prevede il ristagno, prima o durante il sito di atterraggio drenaggio (generale sistemico o separato per ogni albero) .Questo contribuisce a una maggiore quantità di aria alle radici, l'irrigazione e l'alimentazione avviene attraverso lo stesso drenaggio.Un ulteriore drenaggio riduce i costi di manodopera per la cura degli alberi. quando hanno un periodo di riposo, vengono esaminati per verificare la presenza di gelo che spesso colpisce le specie a foglia larga: castagne, tigli. Gli alberi di pino (provenienti in particolare dalla Russia meridionale, dalla Germania o dall'Ungheria) non amano il sale invernale brillante gloss. Con questo, combattiamo anche noi - li ombreggiamo in vari modi ".
E ora passiamo all'esperienza di colleghi stranieri. È noto che alcuni uffici paesaggistici tedeschi trattano le piante di grandi dimensioni da loro fornite con uno speciale composto "conservante" che intasa i pori delle foglie e dei germogli, prevenendo l'evaporazione dell'umidità, che accelera il processo di adattamento degli alberi. In generale, le tradizioni dell'Europa occidentale della riabilitazione del krupnomerov trapiantato differiscono significativamente dal russo. Proseguendo alla testa di clienti capricciosi che vogliono, non importa cosa, subito dopo il trapianto, di avere sul loro sito non solo un adulto e abbastanza alto, ma anche un albero lussureggiante, alcuni stilisti russi tagliano solo i rami danneggiati dal trapianto per mantenere una bella corona . Inoltre, l'albero trapiantato diventa immediatamente una decorazione del giardino. Meno - una potatura così grande, soggetta a potatura "dolce", pian piano prende piede e spesso perde più rami. In buona scuola materna tedesca, l'albero è soggetto a potature difficili prima della "ridistribuzione". Di conseguenza, solo un tronco con brevi "ceppi" lasciati dai rami arriva in un nuovo luogo. Tuttavia, dopo un anno, questa "persona disabile" si trasforma in un albero sano con una corona lussureggiante e si radica in modo che i "colleghi" locali si facciano semplicemente invidia.
"Praticamente tutti i tipi di alberi e arbusti, adattati a crescere nella corsia centrale e adeguatamente preparati e trapiantati, attecchiscono bene e non richiedono manipolazioni complesse per prendersi cura di loro. Di latifoglie è tiglio, castagno, varie varietà di aceri, noce della Manciuria. I pini blu, pungente, abete e cedro sono molto popolari ", afferma il direttore del LLC Landscape Design Design, Ph.D. Oksana Shevchenko.
Molto in questo caso dipende dall'area. Da qualche parte un albero attecchisce meglio, da qualche altra parte. Ma, probabilmente, l'opzione migliore sono i nostri abeti domestici (i parametri più adatti sono l'altezza da 3 a 12 m). Gli alberi inizialmente malati mettono radici. Di norma, è il materiale di atterraggio portato da molto lontano. Se al cliente è piaciuto molto l'albero, è stato avvertito che sarebbe stato difficile per l'albero attecchire. E se il proprietario è d'accordo sul suo atterraggio, tutto è possibile per salvare questo albero.
L'affare Makropulos
Salvare un albero complesso può spesso solo un magico elisir di vita e gioventù. Tale "Makropoulos significa" a volte può diventare ... acqua ordinaria.
Il successo della sopravvivenza dell'albero è la creazione di un regime di umidità ottimale. Hai indovinato, stiamo ancora parlando del famigerato irrigazione. Una pianta che ha perso parte del suo sistema di aspirazione durante il trapianto deve essere irrigata intensamente, che inizia ad aprile dopo lo scongelamento della zona della radice.
Nella prima estate gli alberi vengono annaffiati con tempo piovoso 2-3 volte a settimana, secchi 3-5 volte. Il tasso di irrigazione è di 30 litri di acqua per 1 m di legno al giorno. La migliore irrigazione, direttamente sotto le radici. Non sarà superfluo cospargere la corona della pianta con farmaci che promuovono la rigenerazione cellulare. E, naturalmente, tronchi d'albero per trattenere l'umidità e produrre fertilizzanti speciali che forniscono nutrimento e farmaci biologicamente attivi.
Insieme con l'irrigazione e la spruzzatura delle corone, i fattori di crescita hanno un effetto positivo sulla krupnomery. La loro introduzione nella zona dei sistemi di radice prodotta contemporaneamente all'irrigazione. Anche farmaci usati che stimolano la crescita delle radici.

Guarda il video: giglio (Luglio 2019).

Lascia Il Tuo Commento