Messaggi Popolari

Scelta Del Redattore - 2020

Requisiti per l'isolamento

Considerare due tipi di materiali isolanti efficaci: lana minerale e tipo polistirene espanso.

Lana minerale
Requisiti per la lana minerale
La permeabilità al vapore richiesta dovrebbe essere di almeno 0,3 mg / (m-h-Pa), l'assorbimento di umidità non deve superare l'1,5% in volume.
L'isolamento deve necessariamente mantenere le sue dimensioni geometriche originali (vale a dire, non dare un "restringimento" e non stratificare) durante l'intero periodo di funzionamento. Nella maggior parte dei casi, questo requisito è soddisfatto da materiali di isolamento termico, che sono stati prodotti in modo tale che le fibre non fossero disposte in una direzione, ma arbitrariamente.
Il materiale deve essere non infiammabile e rispettoso dell'ambiente: il primo fattore è particolarmente rilevante per le case in legno.
Per ciascuno dei suddetti schemi, il materiale termoisolante viene selezionato in base alle condizioni del suo funzionamento, che determinano i requisiti di densità (influenza la resistenza alla compressione del materiale), la permeabilità al vapore e la resistenza degli strati (la forza che deve essere applicata allo strato esterno, per strapparlo via dal resto della massa).
polistirene espanso
Questo materiale ha anche i suoi vantaggi e svantaggi. I vantaggi includono inferiori a quelli dei riscaldatori di lana minerale, conducibilità termica (questo riduce lo spessore dello strato isolante), nonché a basso costo. Tra gli svantaggi, vale la pena notare meno di quello degli isolanti in lana minerale, della permeabilità al vapore, dell'intensità del lavoro (durante il processo di installazione è più difficile adattarsi "alla dimensione") e della combustibilità più elevata (il polistirolo espanso si riferisce ai materiali autoestinguenti). È l'alta infiammabilità del materiale e causa ulteriori difficoltà durante l'installazione:
- a determinati intervalli di altezza è necessario predisporre la spaccalegna di lana minerale con altezza di 150 mm;
- attorno alla finestra e alle porte, è necessario utilizzare solo materiale in lana minerale.
Eppure, questo materiale è ampiamente utilizzato per l'isolamento termico delle facciate, poiché costa 3-4 volte meno della lana minerale.
Requisiti di polistirolo
- La densità dovrebbe essere 15-25 kg / m3.
- La struttura deve essere densa, i granuli sono saldamente interconnessi. In un materiale sciolto, l'assorbimento d'acqua è significativamente più alto, e granuli di dimensioni diverse, scarsamente interconnessi, significano che il materiale subirà rapidamente distruzione.
- Le lastre dovrebbero essere diverse dimensioni geometriche esatte - deviazioni in lunghezza e larghezza,

* Le piastre di isolamento devono essere caratterizzate da proprietà di resistenza elevata e maggiore rigidità, in quanto provano carichi durante l'installazione e durante il funzionamento (carichi creati dal peso dell'intonaco, carichi casuali). Per realizzare questa variante di riscaldamento, possono essere utilizzati entrambi i materiali con uno spessore uniforme di spessore e materiali con una maggiore densità dello strato esterno (fino a 180 kg / m3) e una densità inferiore dello strato interno (ad esempio, Fasade Slab di Rockwool).
** Se si utilizzano membrane antivento per proteggere l'isolamento dal lato del vuoto ventilato, è possibile utilizzare lo stesso isolamento della struttura in legno. Ma va tenuto presente che più l'isolamento è morbido, più difficile è mantenere le sue dimensioni geometriche (è molto facile spingere i tasselli, ecc.). Inoltre, l'economicità di un isolamento meno denso è completamente compensata dall'elevato costo dello strato antivento. Quindi con questo schema di installazione è meglio utilizzare un isolamento più denso, che non necessita di protezione aggiuntiva. I requisiti per tali riscaldatori sono significativamente inferiori rispetto allo schema di isolamento con intonaco, poiché non vi sono carichi che agiscono su di esso.La necessaria rigidità di un riscaldatore di questo tipo consentirà di evitare di soffiare le fibre in una fessura ventilata e il montaggio di un materiale duro è molto più semplice. Materiali isolanti termici che soddisfano tutti questi requisiti, è possibile utilizzare come isolamento per facciate in legno. Il costo di una tale "puff pie" risulterà essere un po 'più costoso, ma poi sarà più tranquillo assemblare e quindi gestire la struttura.
*** Il valore è indicato per l'isolamento in fibra di vetro IZOVER.
**** Il valore è indicato per l'isolamento in fibra di vetro - intonacatura con l'uso di reti metalliche.



superiori a 2 mm non sono accettabili, la differenza di spessore non deve superare 1 mm, la planarità delle piastre è superiore allo 0,5%. Più precise sono le dimensioni, minore sarà il tempo impiegato per il montaggio dei giunti delle piastre. Restringimento lineare ammissibile - non supera lo 0,2%. Le piastre devono essere conservate senza imballaggio per almeno 2 settimane.
A causa della bassa permeabilità al vapore, diventa impossibile utilizzare la schiuma di polistirolo per riscaldare le facciate in legno. A causa delle proprietà di fuoco inferiori, non può essere raccomandato per facciate ventilate di case in pietra. Pertanto, l'unico posto dove può essere utilizzato è l'isolamento delle facciate in pietra con successiva intonacatura.
Materiali per schermi protettivi e protettivi
La scelta dei materiali utilizzati per l'installazione di schermi protettivi e decorativi di facciate ventilate è enorme. È inoltre possibile utilizzare pannelli classici in legno (assicella, "americano" o blockhouse), metallo (acciaio o alluminio a vela, pannelli a cassetta, teli), plastica (rivestimenti). Materiali compositi in fogli (per esempio, lastre con legante cementizio e fibrotsektsektnye senza rivestimento e con un rivestimento decorativo). Pietra naturale (marmo, basalto, conchiglia, tufo, granito) e granito. Tutti questi materiali hanno i loro vantaggi e svantaggi. Tutti si differenziano per durata, producibilità dell'installazione, peso della fodera, costo (sia della fodera stessa che della cornice per essa), e ciascuno di questi parametri deve essere preso in considerazione nella scelta.
Oltre a questi, che sono già diventati opzioni tradizionali per la placcatura, il mercato moderno dei materiali da costruzione offre soluzioni più originali e talvolta inaspettate. Ad esempio, utilizzare la piastrella ARDOGRES (Italia) per la placcatura.
COME SCEGLIERE IL CALDO
La prima domanda che è necessario porsi prima di andare al negozio per l'isolamento: come determinare lo spessore richiesto dello strato di isolamento efficace?
Nel caso generale, lo schema di un tale calcolo sarebbe il seguente. Ogni parete dovrebbe essere presentata sotto forma di una struttura a tre strati in cui è presente una parte interna portante, uno strato di isolamento e uno strato esterno che copre l'isolamento. La formula per calcolare la resistenza termica di una struttura a tre strati è la seguente:
R totale = R interno + R isolamento + R esterno '
dove R о6щ = 3,2 m2 • C / W.
La resistenza termica di ogni strato è calcolata con la formula R = 5 / A, dove k è il coefficiente di conducibilità termica, W / (m- ° C); 5 - spessore dello strato di materiale, m.
Per calcolare facilmente la resistenza termica degli strati interni (R interni) ed esterni (R esterni), è necessario conoscere il materiale della parete portante esistente (mattoni, travi di legno, blocchi di cemento cellulare, ecc.) E il suo spessore. Così come il materiale e lo spessore dello strato di finitura (gesso, ecc.) E scoprire X di entrambi i materiali. Quindi è necessario scegliere un riscaldatore e calcolare il suo coefficiente di conduttività termica a. Sostituendo i risultati ottenuti in precedenza e l'isolamento X nella formula per il calcolo di I O6, è abbastanza semplice scoprire quale tipo di spessore dovrebbe essere lo strato isolante.
Isolamento R = totale. - R out. - R int.
= (3.2 - R- R) D
dove 8 riscaldatori = (3,2 - R verso l'esterno- R interno) 8 riscaldatori
Quando si effettuano i calcoli per l'isolamento domestico, gli specialisti del riscaldamento tengono conto non solo della resistenza al trasferimento termico della parete stessa, ma anche della perdita di calore attraverso finestre, porte, pavimenti, ecc. E pertanto le formule che usano sono più complicate di quanto sopra. Il metodo di calcolo qui riportato è piuttosto approssimativo e può essere utilizzato per precalcolare lo spessore richiesto dello strato isolante selezionato o per selezionare l'isolamento stesso.
MATERIALI ISOLANTI AL CALORE
Poche persone pensano, ma la qualità e il costo degli alloggi, i problemi di risparmio energetico e di pulizia ambientale sono spesso direttamente correlati ai materiali isolanti utilizzati nella costruzione.
L'aria è il miglior isolamento
Nelle condizioni in cui l'aria sarà chiusa in un involucro ermetico a tenuta stagna a tenuta stagna, si trasformerà in un isolante termico straordinario ed estremamente economico. Tuttavia, in questo caso, il principale conduttore di calore sarà il materiale in cui si trova l'aria. Per lungo tempo nella costruzione a questo scopo vengono utilizzati materiali non metallici con vuoti d'aria all'interno: blocchi di cemento e mattoni vuoti, finestre con doppi vetri, strutture di pannelli in legno. Tuttavia, la ceramica, il cemento e persino il legno non prevengono efficacemente perdite di calore e l'isolamento termico aggiuntivo non impedisce loro di farlo. Inoltre, con l'aumentare dell'umidità, la loro conduttività termica aumenta. L'aria grezza conduce il calore 20 volte meglio di quella secca. Ecco perché materiali isolanti di alta qualità con vuoti d'aria chiusi devono avere alcune proprietà idrorepellenti.
Quei materiali che sono stati tradizionalmente usati nella costruzione come isolante - lana minerale, lana di vetro, torba, isolamento in cellulosa, rifiuti della produzione ceramica - assorbono l'acqua relativamente bene. Se sono alla giunzione di ambienti freddi e caldi, dove l'umidità si condensa, le proprietà di schermatura del calore dell'isolamento si deteriorano in modo significativo. Di conseguenza, funghi e muffe cominciano ad apparire e si sviluppano attivamente, distruggendo gradualmente, ma inevitabilmente, l'intera struttura nel suo insieme. Per proteggere l'isolamento tradizionale dagli effetti del vapore e dell'umidità, che provengono sia dall'interno che dall'esterno, è necessario considerare l'isolamento di idro e vapore.
In poche parole, si scopre che l'elemento di schermatura del calore dell'edificio deve essere multistrato. In questo caso, l'esecuzione della "puff pie" di riscaldamento dipenderà dai parametri e dal posizionamento dell'isolatore. Semplicemente, quest'ultimo deve essere selezionato correttamente e utilizzato correttamente.
In primo luogo nella casa dovrebbe riscaldare le finestre. Fondamentalmente è attraverso di loro che il calore prezioso va fuori. Quindi non c'è da meravigliarsi che le finestre moderne siano così complesse nel loro design. Le loro finestre a doppio o triplo vetro sono riempite con aria secca o gas inerte e le cornici sono realizzate con profili a doppia o tripla camera (legno, PVC o alluminio) con guarnizioni di polimeri poco conduttori di calore. Dopo le finestre sul grado di perdita di calore è il tetto e la sovrapposizione del piano superiore. Quindi segue il seminterrato del seminterrato. E infine - i muri che erano soliti congelare. Le pareti possono essere isolate dall'interno della stanza o dall'esterno, e ognuno di questi metodi ha i suoi vantaggi e svantaggi. Senza avere informazioni sulle caratteristiche termiche dei materiali isolanti, non è possibile giustificare i loro costi per l'isolamento di un'abitazione.

Dove viene applicato l'isolamento termico in casa: a - fondazione (all'esterno e all'interno); b - il piano seminterrato; in - giunti di strutture; g - facciata; in - sovrapposizioni interfloor; tetto a comando elettronico; g - la sovrapposizione superiore dell'attico o della soffitta; h - un elemento di un tetto inclinato
Per ottenere una temperatura confortevole e condizioni di umidità in casa, l'isolamento esterno sarà più efficiente. È vero, richiede un rivestimento continuo della facciata e la protezione dello strato isolante dagli agenti atmosferici. Tale isolamento sarà preferibile per la nuova costruzione.Gli strati di materiali progettati per proteggere la struttura che racchiude (parete, soffitto, pavimento), in questa forma di realizzazione, sono disposti in ordine discendente della loro resistenza termica e permeabilità al vapore (vedi Fig.). Altrimenti, l'umidità potrebbe condensarsi all'interno della parte portante dell'edificio e alla fine distruggerla. Per evitare ciò, è necessario risolvere il problema della ventilazione della facciata.

Componenti del sistema di isolamento termico: a - sezione della parete; b - vecchia finitura esterna; composizione adesiva minerale; g - lo strato isolante; d - lo strato di rinforzo sulla base minerale della colla; e - rete in fibra di vetro; W - primer al quarzo
La protezione termica delle pareti interne può essere selettiva e la scelta dei materiali che possono essere utilizzati qui sarà piuttosto ampia. Eppure devi occuparti di speciali strutture per l'umidità e aumentano i costi per assicurare la pulizia ambientale della stanza. In questo caso, è necessario assicurarsi che la resistenza al trasferimento termico dell'isolamento sia 4-5 volte inferiore a quella dell'indicatore per il resto della parete. Stranamente, una protezione molto calda può anche essere dannosa, il fatto è che sotto uno spesso strato isolante la temperatura della superficie della parete diminuisce. Nel caso in cui la temperatura superi il punto di rugiada per il vapore acqueo nella stanza, il vapore inizierà a condensare sulla superficie fredda della parete. Di conseguenza, il muro si congela e l'isolamento si bagna e diventa meno efficace. Questo è il motivo per cui è spesso necessario posizionare uno strato di materiale isolante dal vapore sopra l'isolamento e solo successivamente applicare un rivestimento di finitura.
Materiali isolanti riempiti di gas
Esistono molte classificazioni di materiali per l'isolamento termico: nella forma, nell'aspetto, nella struttura, nelle materie prime, nella densità media, nella durezza, nella conduttività termica e nella combustibilità. La forma e l'aspetto emettono materiali con. scheletro fibroso, schiumato, espanso, con un riempitivo poroso, con uno scheletro spaziale, con additivi bruciabili. Per tipo di materie prime, sono divisi in minerali e organici. Forse le più promettenti costruzioni moderne sono i materiali organici a gas. Sono consegnati al mercato sotto forma di lastre di dimensioni diverse, sotto forma di schiuma e, naturalmente, in rotoli.
Per soddisfare i moderni requisiti di risparmio di calore in vari modi. Il modo tradizionale implica un aumento dello spessore della struttura che racchiude, ma allo stesso tempo ci sono difficoltà serie e talvolta persino insormontabili. Ad esempio, lo spessore di un muro di mattoni dovrebbe essere di almeno 2,3 m.
Oggi, per la soluzione di problemi tecnici specifici nella costruzione, vengono utilizzati materiali isolanti di stretta funzionalità. Per garantire l'impermeabilità dell'abitazione - bitume laminato, bitume-polimero in combinazione con vari tipi di sigillanti; per barriera al vapore - per- 'gamin, tela da fibre polimeriche, film plastico; per isolamento termico e acustico - uno strato di lana minerale, lana di vetro, argilla espansa, cartone, torba, ecc. - sopra le pareti, i pavimenti e le pareti interne in legno e mattoni con rivestimento in gesso.
Tutti i materiali elencati sono abbastanza economici, ma hanno tutti le loro caratteristiche e richiedono la conformità con una certa tecnologia e coerenza durante l'installazione. In questo contesto, il fattore della loro economicità diventa meno significativo con l'aumento generale del prezzo di costruzione. Inoltre, la vita di servizio di diversi materiali non è la stessa, e la sostituzione di alcuni di essi costringe a effettuare costose riparazioni, spesso distruggendo elementi strutturali ancora completamente funzionali.
La situazione cominciò a cambiare dopo la comparsa di una nuova generazione di isolamento dalle plastiche piene di gas. Ora è possibile utilizzare lo stesso o anche gli stessi materiali per la soluzione integrata di compiti di costruzione. Tuttavia, la loro durata è quasi uguale alla durata di vita dell'edificio.
I materiali moderni sono prodotti per estrusione e schiumatura di materie plastiche a base di stirene, poliuretano, poliesteri, gomma sintetica, fenolo e altri polimeri. Le schiume sono particolarmente apprezzate: materiali rigidi e semirigidi ottenuti con il metodo di schiumatura. Il più comune di questi è il polistirene espanso. In Russia, viene prodotto sia in modo tradizionale bespressovy, o in un modo più avanzato di estrusione.
Come notato nei capitoli precedenti, il polistirene espanso espanso è relativamente igroscopico, poiché tra i granuli che compongono il piatto vi sono numerosi capillari. In questo senso, ha gli svantaggi dell'isolamento della lana di vetro e della lana minerale. Come per l'estrusione di polistirene espanso (EPPS), si tratta di un materiale di qualità superiore. È formato da piccole celle riempite di gas che non comunicano tra loro, che sono caratterizzate da capillarità zero e non consentono il passaggio di acqua e vapore acqueo.
L'assorbimento d'acqua di EPS è solo dello 0,3%, ha una resistenza alla compressione soddisfacente - fino a 0,3 MPa, ma, sfortunatamente, combustibile. La schiuma di polistirene estruso può essere utilizzata per risolvere compiti molto diversi e, soprattutto, per il riscaldamento esterno e l'isolamento acustico degli edifici. Questo materiale è indispensabile nei disegni del tetto capovolto, dove lo strato impermeabilizzante non è esterno, ma sotto la "torta del tetto". Ottimo per l'isolamento esterno e interno, e parti di edifici fuori terra e sotterranei: fondazioni, muri interrati, scantinati, dove l'uso di altri tipi di isolamento non dà l'effetto desiderato (a causa dell'aspirazione capillare delle acque sotterranee). Sulla superficie orizzontale della piastra di polistirolo espanso viene posizionato "a secco" o su colla. Sul piano del muro, il materiale viene fissato con l'aiuto di chiodi a punta con un cappuccio con un diametro di 40 mm o spilli. La densità raccomandata delle lastre: per le fondazioni - 33 kg / m3, per le pareti - 30 kg / m3, per i tetti - 25 kg / m3.
Forse il prodotto più di alta qualità di questo gruppo è la schiuma di plastica Styrodur con uno spessore fino a 200 mm da BASF (Germania). Anche sul nostro mercato ci sono vari tipi di schiuma rigida a base di stirene della ditta AUSTROTHERM (Austria), riguardano DOW CHEMICAL (marchio STYROFOAM, USA), SPE EXPOL (Russia), prodotto nei paesi della CSI. Il polistirene estruso di produzione estera è più costoso: da 165 a. e. (densità 30 kg / m3) fino a 250 v. e. (densità 38 kg / m3) per 1 m3.
Anche molto attivamente utilizzato nella costruzione è un altro materiale polimerico ottenuto con il metodo di schiumatura, schiuma di poliuretano. È caratterizzato principalmente dal fatto che non assorbe umidità, non ammuffisce e non è soggetto a marcire.
È utilizzato in quasi tutte le strutture edili - le lastre sono realizzate (dimensione standard 1200 x 600 mm), blocchi, pannelli e anche rivestimenti isolanti, che si ottengono versando e spruzzando direttamente sul posto. Inoltre, sono realizzate guaine isolanti di tubi di calore, che ora sono pannelli sandwich popolari. La schiuma poliuretanica bicomponente, applicata a spruzzo, viene utilizzata contemporaneamente per l'isolamento termico (interno ed esterno) e per la finitura delle facciate degli edifici. In base alle sue caratteristiche di temperatura, la schiuma di poliuretano supera le altre schiume: la sua gamma di applicazioni va da -180 a +250 ° C. Tutto ciò rende il materiale ottimale non solo per l'isolamento delle principali condutture di calore e dei collettori del forno, ma anche per la protezione contro le perdite di calore dai congelatori. La densità consigliata di schiuma di poliuretano: per la spruzzatura - 28 kg / m3, per l'isolamento di pareti, tetti, tubi - 10-12 kg / m3.
I maggiori produttori e fornitori di materiali isolanti in schiuma di poliuretano in Russia sono le società ELASTOGRAN (Germania) e UREPOL (Finlandia). Quest'ultimo produce sigillanti termoisolanti con il noto marchio Makroflex (schiuma ad alta indurimento rapida in aria, fornita in bombole).Vengono utilizzati sia per riempire vuoti, sigillare e isolare termicamente i giunti delle strutture edili, sia per incollare lastre di poliuretano espanso. Anche i prodotti piuttosto buoni - guscio di condutture, piastre, schiuma di poliuretano per la spruzzatura - sono prodotti dalle società TERMOSTRO JSC (Russia), IZOTEK, RITM-M, KORT-I. 1 m2 di lastre di carta laminata di produzione nazionale con uno spessore di 20 mm costerà 0,33 a. e.; 50 mm di spessore - 0,55 a. e.; Spessore dell'isolamento spruzzato di 1 m2 di 30 mm - 7,5 in. e. (insieme al lavoro). Vale anche la pena menzionare la società METALPLAST OBORNIKI (Polonia), che fornisce al mercato russo i pannelli a parete Metalplast Isotherm con uno spessore da 40 a 100 mm, rivestiti con fogli di acciaio laccato, con elevate proprietà di isolamento termico e acustico. Degli analoghi domestici degni di nota polyalpan. RUTON S.A. (Belgio) offre pannelli rigidi isolanti in vetro espanso e carbonio.
Con una grande varietà di materiali riempiti di gas, le poliolefine schiumate (polipropilene, polietilene), il polistirene espanso rigido estruso e la schiuma rigida di poliuretano stanno diventando sempre più popolari. Di loro allocano materiali destinati alla protezione integrata di strutture che racchiudono dall'interno (fogli di polietilene espanso) e dall'esterno (polistirolo espanso o piastre di poliuretano).
Tutte le tecnologie più recenti sono state sviluppate e gestite dai principali produttori di materiali isolanti nell'Europa occidentale, negli Stati Uniti e in Giappone, e non hanno successo in Russia. Grazie alla società svizzera ALVEO, la prima in Europa a padroneggiare la tecnologia avanzata della società giapponese SEKISUICEMICAL, è stata messa in funzione la linea di produzione per la produzione di schiuma di polietilene estrusa nello stabilimento di plastica della città di Izhevsk (prodotti con il marchio Izolon). Penofol è prodotto anche da una fabbrica nella città di Obninsk, nella regione di Kaluga. Secondo varie tecnologie, l'isolamento è fatto di schiuma di polietilene a Vladimir nell'impianto TEPLOY e nella regione di Tver (impianto di plastica Nelidovsky). La domanda in continua crescita di materiali di questo gruppo è coperta dalle importazioni. I maggiori fornitori del mercato russo sono le ditte ARMSTRONG, THERMAFLEX, ALVEO.
Allo stesso tempo, combinando proprietà di isolamento termico, acustico, idroelettrico ed elettrico, le peopanolefine di estrusione si distinguono, tra l'altro, per l'elevata resistenza al calore (conduttività termica di 0,033-0,039 W / mK), alta resistenza ai fenomeni atmosferici avversi (ad esempio, i raggi ultravioletti radiazioni), così come tutti i tipi di influenze chimiche. La gamma della temperatura operativa è compresa tra -80 e +110 ° C. Tra l'altro, questi materiali sono sicuri per l'ambiente, inodori, alcuni hanno la proprietà di autoestinguersi e non supportano la combustione. Sono offerti anche gradi di classi di resistenza al fuoco G1 e G2. I materiali correlati (di cui oltre 800 marche) sono forniti sotto forma di lastre e rotoli di 1-1,5 m di larghezza e 0,5 a 12 mm di spessore o in blocchi fino a 170 mm di spessore di varie resistenze (da 0,015 a 0,3 MPa con compressione 10%) e densità (da 22 a 170 kg / m3).
Va detto che le peiopoliolefine sono utilizzate in quasi tutti i settori dell'edilizia: per impermeabilizzare gallerie e fondazioni, per combattere la condensa di coperture, il calore e l'isolamento acustico di condotte e condotte dell'aria, sigillare serramenti e giunti di strutture edili; come strato termico, idro, fonoassorbente in massetti di calcestruzzo, comprese le piscine, sotto forma di strato antiurto sotto il pavimento in parquet, gradini, pavimento galleggiante, ecc.

Posare i panni in polietilene espanso su una superficie orizzontale. Sono uniti con un nastro adesivo sovrapposto o end-to-end e sono fissati sul pavimento in diversi punti con una schiuma di montaggio (ad esempio, Makroflex). Sui piani verticali (divisori, pareti) della tela sono attaccati o con colla o chiodi, tasselli con un cappuccio largo (diametro 40 mm).Gli adesivi acrilici, nitrilici o policloroprenici sono i più adatti. Inoltre, sul mercato sono disponibili gradi autoadesivi di isolamento in polietilene.
Si raccomandano le seguenti densità di isolamento da schiume poliolefiniche estruse (kg / m3): per isolamento termico e acustico delle pareti - 25-33, per coperture - 50, per impermeabilizzare varie parti di un edificio - 29-67, per l'isolamento delle tubazioni - 28-30.
La vita di servizio di strutture fatte di plastica riempita di gas corrisponde quasi alla vita nominale dell'edificio stesso. È per questo motivo che la tecnologia delle casseforme fisse in polistirene espanso rigido ha guadagnato popolarità nella moderna costruzione (sistemi come Izodom-200 e Termomur sono diventati popolari). A tal fine, EPS viene fornito sotto forma di lastre con uno spessore da 2 a 10 cm e oltre, formato da 120 a 600 (650) cm. Le lastre sono caratterizzate dai seguenti parametri: conduttività termica a una temperatura media di 20 ° C - 0,028-0,032 W / (m - ° C ), l'intervallo di temperatura consentito con un'umidità del 100% va da -50 a +80 "C, la densità è da 20 a 70 kg / m3, la resistenza alla compressione del 10% non è inferiore a 0,2-0,7 MPa.
Con il freddo, il calore non solo lascia la casa, ma penetra anche liberamente nei locali al caldo. Aria, ceramica, mattoni e legno non sono un ostacolo per l'energia del sole. Per proteggere l'edificio dal surriscaldamento solare, viene utilizzato l'isolamento riflettente, che è una pellicola metallica sottile applicata all'esterno sopra un isolante termico convenzionale. Questo di solito è un foglio di alluminio o liquido. Presso lo stabilimento LIT-IZOLYATSIA (Pereslavl-Zalessky), il polietilene espanso prodotto a Izhevsk è sventato e ricoperto da uno strato autoadesivo (marchio Penofol). Lo strato di questa pellicola applicata all'isolamento dall'interno della casa riflette il calore radiante dei dispositivi di riscaldamento nello spazio delle stanze. L'isolamento della lamina a doppia faccia funziona sul principio di un thermos.


Riassumendo, possiamo dire che la scelta dei materiali isolanti sul mercato è molto ampia. Inoltre, lo stesso problema può essere risolto con l'aiuto di vari materiali. Tuttavia, sotto l'influenza del tempo e dell'ambiente, si comporteranno in modo diverso e i tempi del loro servizio saranno diversi. Quindi, al fine di costruire una casa in cui diverse generazioni di proprietari saranno in grado di vivere senza troppi problemi, il risparmio sui materiali isolanti non ne vale la pena. È necessario sceglierli tenendo conto della situazione specifica e delle specifiche di costruzione: le possibilità di questo sono lì.

Загрузка...

Lascia Il Tuo Commento